Un ambiente in divenire in cui il contributo di chi lo visita resta impresso nell’imperturbabilità dei colori, nella memoria
del segno e nell’espressività del gesto.

Lo studio d'arte di Viola Di Massimo è situato a Roma nella zona del Nuovo Salario in una mansarda dall'atmosfera parigina degli anni '30. Le luci, i pigmenti rossi, le matite su carta, i video, le sculture, le tele e i soffitti inclinati fanno sì che lo studio stesso sia opera-installazione e l'osservatore divenga inconsapevolmente protagonista dell'opera.

Dal 1998 lo studio d'arte viola è aperto alle visite su appuntamento, dal 2011 questo particolare luogo d'arte è divenuto anche spazio aperto al pubblico durante gli eventi organizzati dall'artista.